L'Italia vista con gli occhi degli italiani

A Monaco sulle tracce degli italiani » Architetti e nobili italiani

A un centinaio di metri da Marienplatz c’è un’altra piazza importante per i monumenti che vi si trovano: Odeonsplatz, su cui si affaccia la Residenza, il palazzo che ha ospitato duchi, principi e re di Baviera per secoli. Ciò che colpisce l’attenzione è la chiesa di San Gaetano o Theatinerkirche. A costruire l’edificio religioso nella seconda metà del 1600 furono due architetti italiani Agostino Barelli e Enrico Zuccalli. Ad amplificarne il peso il fatto che la chiesa fu commissionata da Enrichetta Adelaide di Savoia e che rappresenta il primo edificio in stile barocco italiano della regione. Inoltre, la chiesa ha come modello Sant’Andrea della Valle a Roma ed è dedicata a San Gaetano poiché egli fu il fondatore dei Teatini, confessori delle corti sia di Monaco che di Torino. La Theatinekirche non è la sola costruita da italiani o con influenze provenienti dalla nostra Penisola, nel centro della capitale bavarese se ne incontrano altre, come ad esempio la parrocchia più antica della città, San Pietro, il cui altare usa come modello quello della Basilica di San Pietro a Roma e la chiesa di San Michele, in prossimità di Karlsplatz.

Annunci

I commenti sono chiusi.